Raccomandazioni - Sito del Team Anni Verdi Susi, moda e passione

Vai ai contenuti

Raccomandazioni

Alimentazion
RACCOMANDAZIONI


Il successo di una prestazione sportiva dipende da tanti fattori e tra questi l'allenamento e l'alimentazione sono le più importanti. E' proprio il cibo che mangiamo a consentire al nostro organismo di esplicare le sue attività nel modo migliore. Non solo la qualità ma anche la quantità del cibo è importante per il benessere di uno sportivo; un atleta che raggiunge le migliori prestazioni si dice in "forma" e quando accumula del sovrappeso perde in competività e guadagna ........la panchina!

Proviamo a capire come si realizza un'alimentazione adeguata ai bisogni per il successo nelle nostre prestazioni di tutti i giorni e cioè il benessere. Mangiare non significa solo ingerire alimenti fino ad esserne sazi bensì percepire le sensazioni o meglio le emozioni che i cibi ci danno fin dalla fase preingestiva.


Colore, odore, sapore sono caratteristiche importanti nella scelta non solo perchè indici di qualità del cibo ma anche perchè, mediante gli organi di senso, fanno arrivare al cervello segnali importanti per la percezione  di sensazioni che sono di gran lunga superiori alla sazietà. La sazietà è indice di pienezza che pone fine al desiderio di cibo e può essere provocata anche da un solo alimento ingerito in quantità eccessiva, fino a far sentire disgusto. E' importante, quindi, la scelta di vari tipi di alimenti in quantità discreta, suddivisi in pasti distribuiti lungo tutta la giornata in modo tale che l'organismo dal risveglio al riposo abbia a disposizione le quantità giuste di nutrimento per le attività da svolgere. Se la scelta di cibo è eccessiva, come quantità o come frequenza di consumo, il nostro corpo si appesantisce accumulando grasso.

Lo stile alimentare mediterraneo si basa sulla frugalità del consumo di cibi di origine vegetale che contengono pochi grassi e tanti fattori protettivi in associazione ad un moderato consumo di alimenti di origine animale. Gli alimenti principali sono i cereali, i legumi, gli ortaggi ed i frutti che maturano secondo un ritmo stagionale offrendo una scelta alimentare varia di prodotti freschi.
Stagionalità dei prodotti agricoli e preziosità di prodotti come latte, carni, uova, etc. sono all'origine della tradizione del conservare e del trasformare i cibi per mantenerne la disponibilità durante l'intero anno. Ecco il perchè di tanti prodotti tipici che vanno dalle conserve al vino, ai formaggi, ai salumi,etc. e che consentono alle nostre abitutini alimentari di avere quella varietà di gusti e di sapori che sono alla base della convivialità cioè del mangiare insieme per condividere le emozioni del cibo.

Per mantenere il nostro organismo "in forma" conviene mangiare di tutto con moderazione, dando preferenza agli alimenti freshi di origine vegetale e tenendo d'occhio la bilancia per verificare se le quantità di cibo consumata sono adeguate al nostro bisogno.

                                                                                                           
Carlo Cannella
Ordinario di Scienza dell'Alimentazione - Università degli Studi di Roma "La Sapienza
"
Torna ai contenuti